Inapparent charges for the assistance to nephropathic patient on dialysis

Abstract

The increasing technological effectiveness has undoubtedly produced an improvement in clinical parameters of dialysis patients, but this satisfactory therapeutic result did not follow an adequate improvement in mortality or in the perception of quality of life as per patients. Furthermore, dialysis treatment is often associated with “inapparent charges” that reduce the perception of well-being, independently of clinical changes.

Thirty years ago, we carried out a national survey on inapparent charges, which represent frustrating aspects that negatively affect patients’ perception of their quality of life.

Thirty years later, it seemed important for us to repeat the survey to understand if Italian legislative remodeling have introduced changes in procedures and social aspects of dialysis, as preservation of quality of life is an important aspect of the replacement treatment.

Keywords: dialysis, inapparent charges, public and private, geographical areas

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Introduzione 

Già nel lontano 1980 la Regione Piemonte evidenziava come la Dialisi rappresentasse “il più alto sacrificio economico ed organizzativo che la società sia mai stata chiamata a pagare quale prezzo di una sopravvivenza umana” (1). Da allora una crescente efficacia tecnologica ha prodotto senza dubbio un miglioramento dei parametri clinici, ma a questo soddisfacente risultato terapeutico non è seguito un adeguato miglioramento della mortalità né della percezione di qualità di vita da parte dei pazienti (2-4). Il trattamento dialitico è spesso associato a “oneri inapparenti” che riducono la percezione di benessere indipendentemente da alterazioni cliniche organiche (5). Infatti il paziente e i suoi familiari sono spesso gravati da una serie di attività collaterali alle cure quali il tempo impiegato per i trasferimenti tri-settimanali per/dall’ospedale, per le attese per le ricettazioni per i farmaci o gli esami strumentali, per le attese per l’esecuzione delle procedure diagnostiche.

 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.