How italian Healthcare fights corruption: the experience of the APSS, city of Trento

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

L’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento (APSS) con i suoi circa 8.000 dipendenti ha competenza su tutto il territorio provinciale con un bacino di circa 540.000 abitanti e con un valore della produzione di 1.263 milioni di Euro (2016).

L’APSS già dal 2013 con il primo PTPC (luglio 2013), nell’elaborazione della strategia di prevenzione della corruzione e delle misure per la riduzione dei rischi è stata agevolata dalla presenza di due fattori:

un CONTESTO ESTERNO caratterizzato, rispetto ad altre zone d’Italia, da un maggior senso civico e senso del dovere, nonché dal controllo diffuso da parte dei cittadini;

un CONTESTO INTERNO che vedeva la presenza di un sistema di controllo interno già impostato ed orientato al miglioramento continuo della qualità dei processi aziendali.

 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.