Settembre Ottobre 2019

Il conflitto in sanità: un problema di comunicazione

Abstract

I conflitti sono situazioni nelle quali due o più persone entrano in opposizione o disaccordo: fanno parte integrante della vita di relazione e sono causati dalla incapacità di trovare una soluzione intrinseca alla lite. Sono costantemente presenti nei contesti familiari e in tutte le organizzazioni sociali: in ambito sanitario fanno costantemente parte della routine giornaliera. Le cause più comuni sono ascrivibili a carenza di risorse e divergenza di obiettivi. Tutti i conflitti presentano un’escalation, per cui risulta indispensabile riconoscerli, al fine di disinnescarli al più presto. I medici, in quanto dirigenti, devono riconoscere i segnali precoci del conflitto latente al fine di gestirli al meglio e saperli eventualmente utilizzare al fine di stimolare il cambiamento dell’organizzazione.

Parole chiave: conflitto, risorse, comunicazione, cambiamento

Introduzione

I conflitti sono situazioni nelle quali due o più persone entrano in opposizione o disaccordo perché i reciproci interessi, posizioni, bisogni, desideri, valori sono incompatibili, o sono percepiti come incompatibili: in tutto ciò giocano un ruolo importante le emozioni e i sentimenti. La relazione tra le parti in conflitto può uscirne rafforzata o deteriorata in funzione di come si sviluppa il processo di risoluzione del conflitto [1]. 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.