Il trattamento emodialitico come causa scatenante di porpora crioglobulinemica: un case report

Abstract

Descriviamo il caso clinico di una paziente che sviluppava una sindrome crioglobulinemica mista (MCS) in seguito all’esecuzione di trattamento emodialitico con temperatura del bagno di dialisi al di sotto dei 36 C° nonostante la negativizzazione del genoma virale HCV conseguente a terapia eradicante.

Parole chiave: case report, crioglobulinemia, sindrome crioglobulinemica mista, temperatura bagno di dialisi

Share

INTRODUZIONE

Con il termine di Crioglobulinemia ci si riferisce alla presenza di immuglobuline sieriche la cui caratteristica peculiare è quella di precipitare a temperature inferiori a 37°C e dissolversi a temperature più elevate.

 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi