KIDNEY WELLNESS · Copertine d’autore

KIDNEY WELLNESS · Copertine d’autore

Ogni numero una copertina d’autore realizzata da giovani artisti e designer dell’Istituto Europeo di Design di Torino (dipartimenti di grafica, illustrazione, fotografia, interior e product design, comunicazione pubblicitaria, fashion) selezionati da Emanuela Genesio e Danilo Manassero. Le tecniche utilizzate vanno dal digitale al manuale, dalla fotografia all’illustrazione (a china, pastelli, acquerello…), al fotomontaggio, al disegno grafico, ecc.

Gli autori

Chiara Bauducco termina gli studi di ragioneria passando le selezioni per il Master dei Talenti di Dublino. Ama viaggiare e venire a contatto con nuove realta?. La vincita di una borsa di studio all?Istituto Europeo di Design trasforma quello che era sempre stata una piccola passione in una possibile strada per intraprendere una carriera professionale. Sono le esperienze acquisite nei suoi viaggi a costituire il piu? prezioso e variegato bagaglio dal quale poter attingere nei lavori a cui si dedica. info

Marco Tacchini si iscrive inizialmente al corso di Graphic&Virtual Design presso il Politecnico di Torino, per poi approdare allo IED dopo aver capito che la sua strada professionale piu? adatta e? quella della fotografia. Interessato al ritratto, ma ama soprattutto la fotografia di architettura e di territorio con la quale sente di poter esprimere al meglio se stesso. info

Il progetto

“Quando il designer progetta un oggetto con funzione estetica, lo fa in modo che il principio formatore sia chiaro allo spettatore e lo spettatore stesso scopra attraverso questo, tutta una serie di situazioni estetiche che vanno ad arricchire le sue possibilità di conoscenza dei fenomeni”.

Docenti di arte contemporanea, design e architettura all’Istituto Europeo di Design di Torino, proviamo a fare come dice Bruno Munari. Ci occupiamo della copertina di questa rivista come se fosse un biglietto di benvenuto per il lettore, sia esso specialista delle discipline mediche o semplice curioso. Proviamo a renderla — affidandola di volta in volta ad un giovane artista o designer — uno spazio creativo in cui l’uomo è presente a trecentosessanta gradi, entità dinamica in cammino verso l’unione tra le cose, la mente e lo spirito.

A fare da “filo rosso” tra le diverse copertine due parole chiave: “kidney” e “wellness” che potranno essere interpretate in modalità grafica, fotografica, illustrativa.

La prima copertina, realizzata da noi, si presenta come una sintesi letterale e simbolica di questa condizione ibrida: grafica, fotografia, illustrazione, parola e immagine, tecniche digitali e manuali, figuratività e astrazione sono i liberi strumenti con cui ci si dedicherà a questo spazio di ricerca.

Emanuela Genesio e Danilo Manassero