Medicina e Nefrologia dai Social Networks

1) L’implementazione di sistemi di alert per la diagnosi di AKI riduce l’impatto della malattia e i costi sanitari associati

Marco Fiorentino

Acute Kidney Injury (AKI) rappresenta una comune complicanza nei pazienti in terapia intensiva ed è associato ad un aumento della mortalità, complicanze a lungo termine (CKD) ed elevati costi sanitari. Spesso, il riconoscimento dell’AKI avviene tardivamente, rendendo quindi impossibile un tempestivo e corretto management dei pazienti. Nell’era dei “big data”, l’implementazione di sistemi di alert (Clinical Decision Support System, CDSS) che esplorano le cartelle cliniche elettroniche per la definizione automatica dell’AKI sviluppata in ospedale, potrebbe rappresentare uno strumento importante a disposizione dei medici. 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi