Manifestazioni extraepatiche associate al virus dell’Epatite E

Abstract

Il virus dell’epatite E (HEV) rappresenta un problema di salute pubblica che affligge quasi 20 milioni di persone all’anno e causa insufficienza epatica acuta in 3,5 milioni di persone. Il virus dell’epatite E può causare epatite acuta, fulminante e cronica ed è associato a molte manifestazioni extraepatiche. Lo spettro di queste manifestazioni è ancora in corso di completa definizione. L’interessamento extraepatico si manifesta con pancreatite acuta, patologie neurologiche, renali, ematologiche, muscolo-scheletriche. L’interessamento renale può essere dovuto a glomerulonefrite mebranoproliferativa con o senza crioglobulinemia, glomerulonefrite membranosa e necrosi tubulare. L’eziopatogenesi delle manifestazione extraepatiche non è ancora del tutto chiara. Il virus dell’epatite E potrebbe causare un danno tossico diretto o potrebbe causare danno attraverso un meccanismo autoimmunitario. Riportiamo il caso di un uomo di 46 anni che ha presentato epatite acuta da virus E con contemporanea insufficienza renale acuta grave e pancreatite. Sono rari i casi riportati in letteratura di pazienti con virus dell’epatite E e manifestazioni extraepatiche con decorso benigno e completo recupero funzionale.

Parole chiave: epatite E, manifestazioni extraepatiche, insufficienza renale acuta

INTRODUZIONE

L’epatite E è una patologia sostenuta da un RNA virus a filamento singolo, appartenente alla famiglia degli Hepeviridae. Si presenta come una malattia rara nei paesi industrializzati, mentre è spesso presente in forma epidemica nei paesi in via di sviluppo, rappresentando il più frequente tipo di epatite a trasmissione enterale nel mondo. Sono riconosciuti due diversi pattern di malattia con caratteristiche epidemiologiche differenti. Nei paesi in via di sviluppo, i genotipi più comuni sono il genotipo 1 e il genotipo 2, la cui trasmissione è oro-fecale e la sorgente d’infezione è rappresentata dall’acqua contaminata. Nei paesi industrializzati, invece, i genotipi più comuni sono il genotipo 3 (il più espresso in Europa) e il genotipo 4 tramessi principalmente da carne animale in particolar modo carne suina (13). 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi