Ricordo del Professore Robin A.J. Eady (1940-2017)

Abstract

Il 2 agosto 2017 è morto a Londra per complicanze di un intervento di cardiochirurgia il Professore Robin A.J. Eady (nato al Cairo il 29 novembre 1940 in una famiglia che importava libri e riviste mediche). Aveva avuto una diagnosi di proteinuria a 9 anni. Si era trasferito a Londra per studiare e dopo il College si era iscritto alla Facoltà di Medicina. Nel 1963 era stato costretto ad iniziare a curarsi con la dialisi a Seattle ricorrendo alle cure di Belding H. Scribner. Successivamente era stato dializzato ad Edmonton in Canada e finalmente era approdato al Royal Free Hospital in Londra. Nel 1987 era stato trapiantato con successo dal Professore Peter Morris di Oxford. La malattia non gli aveva impedito di realizzarsi nella sua professione diventando Professore di Dermatologia particolarmente esperto di Epidermolisi Bollosa. La carriera accademica era stata possibile anche grazie all’aiuto di sua moglie Anna Geen, un’infermiera che si era fatta carico della dialisi a domicilio. L’autore dell’obituary ricorda tre incontri avuti con Robin Eady in Italia negli anni 1980, 2006, e 2007 e ne mette in evidenza l’umanità, la religiosità, la determinazione, la capacità di coping, l’intelligenza e la grande lezione di medicina narrativa.

Parole chiave: Robin A.J. Eady, Dializzato di lungo corso, Belding H. Scribner, Dermatologo accademico

Il Professore Robin A. J. Eady

Il Times del primo settembre 2017 alla pagina 54  – a chiusura di un lunghissimo necrologio – scrive “Professor Robin Eady, MBE, dialysis pioneer and dermatologist was born on November 29, 1940. He died on August 2, 2017, from complications after heart surgery, aged 76” (1). Sic transit gloria mundi

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi