‘Come la Sanità combatte la corruzione’: l’esperienza della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di Trento

L’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento (APSS) con i suoi circa 8.000 dipendenti ha competenza su tutto il territorio provinciale con un bacino di circa 540.000 abitanti e con un valore della produzione di 1.263 milioni di Euro (2016).

L’APSS già dal 2013 con il primo PTPC (luglio 2013), nell’elaborazione della strategia di prevenzione della corruzione e delle misure per la riduzione dei rischi è stata agevolata dalla presenza di due fattori:

un CONTESTO ESTERNO caratterizzato, rispetto ad altre zone d’Italia, da un maggior senso civico e senso del dovere, nonché dal controllo diffuso da parte dei cittadini;

un CONTESTO INTERNO che vedeva la presenza di un sistema di controllo interno già impostato ed orientato al miglioramento continuo della qualità dei processi aziendali.

 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi