Censimento a cura della Società Italiana di Nefrologia delle strutture nefrologiche e della loro attività in Italia nel 2014-2015: il lavoro del nefrologo

Abstract

Introduzione: Considerato il grave problema della malattia renale cronica la Società Italiana di Nefrologia ha deciso di intraprendere un nuovo censimento delle strutture nefrologiche in Italia al dicembre 2014.

Metodi: È stato sviluppato un questionario con 64 domande che sono state distribuite attraverso un sistema informatizzato che permettesse la risposta on-line ai vari centri di nefrologia. L’indirizzario dei centri di nefrologia è stato fornito dai presidenti delle varie sezioni regionali.

Risultati: Il numero di medici in servizio nelle nefrologie è stato di circa 45 pmp, sono state effettuate più di 4500 biopsie renali circa 81 pmp. Il più grande carico di lavoro proviene da pazienti acuti che vengono trattati sia nelle rianimazioni che all’interno dei reparti (140000 trattamenti; 2318 pmp). Sono stati effettuati circa 9000 interventi per FAV e inseriti 1700 CVC. Il censimento offre uno spaccato della situazione nefrologica italiana, del modello organizzativo, dei carichi di lavoro e quindi può essere preso come punto di riferimento per valutazioni e paragoni all’interno delle regioni tra le regioni e anche forse a livello internazionale.

Parole chiave: carichi di lavoro, censimento, nefrologia, organizzazione

 

La visualizzazione dell’intero documento è riservata a Soci attivi, devi essere registrato e aver eseguito la Login con utente e password.

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi